Safety e Coaching in Azienda

Cosa fare quando “Command&Control” non ottengono i risultati desiderati

“Coaching for Safety”: ogni passo un grande successo

Il periodo Covid19 ha posto nuovi paradigmi sui rischi della vita e anche della Salute e della Sicurezza personale. Come può un’azienda avere un approccio al “Coaching for Safety” che abbia un ritorno per la sicurezza, il Wellbeing e le Performance

Ho avuto l’occasione di parlare con diverse persone che sono tornate al lavoro già da tempo e che mi hanno manifestato la preoccupazione sia della validità delle misure prese in azienda, sia che si fossero messe in atto tutte le procedure del caso. Questo a prescindere dalla precisione delle informazioni ricevute: c’è un ulteriore livello di comunicazione che arriva alla fiducia e alla comprensione del “sentire” di chi è in azienda e che necessita molto di più di alcune e-mail.

La sensazione di incertezza, di necessità di tranquillità e sicurezza, che ci ha accompagnato nei mesi del Coronavirus, non ci ha abbandonato completamente. E sul lavoro la sensazione è decuplicata. Condividi il Tweet

E sul lavoro la sensazione è decuplicata.

Restringendo il campo al contesto lavorativo, sono diverse decine di anni che è in corso una trasformazione culturale verso la conferma (prima) e il rinnovo (sempre) della centralità del lavoratore e del suo diritto alla tutela legato principalmente all’esercizio di diritti e doveri di Datori di Lavoro e Lavoratori, in poche parole alla Normativa. Ma il concetto di ‘command&control’, se mai ha avuto successo, ora è sicuramente al lumicino. La Sicurezza oggettiva (delle cose) è da tempo evoluta nella Sicurezza soggettiva legata all’esperienza e alla formazione delle persone, ma ancora non è sufficiente. E’ necessario fare un passo verso la consapevolezza intrinseca che

la Safety nei luoghi di lavoro ha le sue radici negli aspetti comportamentali delle persone, a tutti i livelli aziendali. Condividi il Tweet

Tornando quindi a questo periodo passato di incredibile difficoltà, si auspica che la consapevolezza globale e sociale dei comportamenti siano una misura di prevenzione permanente, anche quando torneremo ad essere nel pieno possesso delle nostre libertà individuali.

Quindi, cos’è il Safety Coaching?

COACHING for SAFETY: L’incontro di Maslow, con il più potente processo di sviluppo di “Autogoverno” che è il Coaching Condividi il Tweet

Maslow, certamente un classico, affermava che la sicurezza è un bisogno basilare per l’uomo, secondo solo a quello fisiologico. Come possiamo dimenticarci quindi, giorno dopo giorno, abitudine dopo abitudine, di occuparci della nostra tutela quando lavoriamo? Dimentichiamo forse di mangiare o di respirare? Dormiamo sotto i ponti?  ‘Autogoverno’ è la parola d’ordine e, ammesso e concesso si sia raggiunto, può andare in crisi, in forma più o meno conscia. Come in molti altri contesti il coaching è uno strumento potentissimo, di accompagnamento, scoperta e sedimentazione di un’evoluzione concreta delle persone volta proprio all’Auto Responsabilizzazione delle proprie azioni.

Focus primario nel Safety Coaching è individuare gli ‘angoli ciechi’ nella coscienza di ognuno di noi verso la propria sicurezza e la propria percezione del rischio.

Coaching for Safety non fornisce soluzioni: accompagna garantendo ambiti protetti e percorsi atti ad individuare obiettivi e soluzioni. Condividi il Tweet

Ma qual è il perimetro preciso in cui si può parlare di coaching in ambito di Salute e Sicurezza sul Lavoro? Partiamo ovviamente dal fatto che si tratterà di valutare se l’applicazione sia un contesto individuale o di team, in relazione a comportamenti organizzativi diffusi o individuali, ma quali sono i principali temi che dovrebbero far scaturire un ‘bisogno di coaching’?

Alcune SITUAZIONI BASIC IN AZIENDA nei quali è un must considerare il Coaching for Safety:

  • Scarsa registrazione/segnalazione di incidenti e near miss (vedi NEAR MISS APPROFONDIMENTO QUI)
  • scarsa applicazione delle procedure aziendali,
  • scarsa propensione all’uso dei Dispositivi di Protezione Individuale,
  • scarsa attenzione alle proprie azioni,
  • priorità al profitto o alle scadenze rispetto ai requisiti di Sicurezza,
  • lacunosità della comunicazione e scarsa assunzione di responsabilità e di accountability.

E’ interessante riportare il concetto di accountability, praticamente intraducibile in italiano, se non con il concetto di ‘sentirsi responsabile’ oltre le formalità.

Va sottolineato perché generalmente diretto in termini di coaching a ruoli di coordinamento e a soggetti direzionali/manageriali. Essi sono solitamente concentrati verso il forte impulso alla responsabilizzazione dei processi di Governance in ambito civile o penale, perdendo di vista l’efficacia delle loro azioni come potentissima leva di coinvolgimento, di allineamento di valori, di resilienza, appartenenza e di leadership diffusa.

Resilienza, allineamento di valori, LeaderShip diffusa sono punti di appartenenza fortissimi e il Coaching for Safety ti aiuta a svilupparli in azienda. Condividi il Tweet

L’eudaimonia di ognuno di noi ci spinge a voler migliorare e ciò non avviene solo per effetto di ostacoli che troviamo e non superiamo. La parola chiave del miglioramento continuo nella salute e sicurezza è ‘consapevolezza’, declinato poi in ‘impegno’ ed ‘evoluzione culturale’, ma ciò è possibile nel contesto lavorativo solo quando fortemente connotato da driver valoriali dell’Organizzazione. Ecco perché anche in tutti modelli organizzativi moderni la centralità della Leadership, torna come leit-motiv ricorrente.

Nei prossimi articoli affronteremo le tematiche relative alla Leadership e ai concetti generali di un percorso Aziendale di Safety Coaching e di come il concetto di sicurezza si estenda oggi a quello di salute e cosa succede nelle performance dei collaboratori.

Alessandra Venieri
Coach e Consulente Aziendale in Safety
ReAL Coaching e Ipnosi Academy

Coaching: il kick off nella tua Azienda!
La guida completa per partire in modo sicuro e performante da subito

Richiedi di ricevere la guida (ancora per poco gratuita) “Coaching: il Kick off in Azienda” ed approfondimenti sul Coaching for Safety.

Nome         (*)

Cognome (*)

Email         (*)

Telefono  (*)

Città          (*)

Il tuo messaggio (*)

Siamo contro lo spam. Cliccando sul pulsante “Si, contattatemi” invierai i Tuoi dati alla nostra segreteria dove verranno custoditi nel pieno rispetto della vigente normativa sulla Privacy e utilizzati esclusivamente per lo scambio di informazioni, notizie e aggiornamenti tra Te e Noi. Per nessun motivo i Tuoi dati verranno ceduti a terzi.